Schongau

Schongau

I tetti arancioni spioventi, gli intonaci colorati delle case e le mura medievali che la cingono sono gli elementi essenziali e caratterizzanti della città di Schongau, posta ai piedi delle Alpi Bavaresi. La Città Vecchia si trova arroccata su una collina delimitata dal fiume Lech e la sua posizione privilegiata già durante il Medioevo la rese una delle città principali lungo l’asse Verona-Augusta-Norimberga e lungo la Via del Sale. Oggi Schongau ha perso di certo la sua antica spinta commerciale ma è diventata una delle tappe più conosciute poste lungo la Romantische Strasse, l’amatissima strada che congiunge Füssen a Würzburg.

Un tempo qui avvenivano fiorenti commerci: le genti andavano e venivano, si scambiavano le merci e si spostavano lungo l’antico asse viario della Via Augusta Claudia, la strada costruita dai Romani nel I secolo d.C.. La mercanzia veniva venduta, comprata, barattata e poi tutti questi mercanti si rimettevano in cammino, tornando nelle proprie città con le tasche ed i carri pieni. La presenza del fiume Lech poi facilitava questi scambi commerciali e rendeva questa cittadina un luogo brulicante di uomini che provenivano da molti parte d’Europa ma in principal modo da Venezia. Ancora oggi, dopo secoli, a ricordo di questi commerci si svolge nel mese di agosto una festa in costume dall’inequivocabile titolo di Veneziani. Si ricordano così gli anni d’oro in cui la città di Schongau scambiava i propri prodotti e commerciava con l’Italia.

Principali Attrazioni e Mappa di Schongau

Le principali attrazioni di Schongau:

  • Frauentor e Polizeidienerturm
  • Rathaus
  • Sankt Michael Kirche
  • Abbazia Wessobrunn
  • Chiesa di Polling
  • Chiea di Steingaden

Cosa vedere a Schongau

Evidente è la storia passata di Schongau così racchiusa nelle alte torri e nelle mura che la proteggevano e che si aprivano solo in corrispondenza delle porte d’ingresso alla città. La cinta muraria presenta ancora oggi un camminamento di ronda percorribile, dal quale si può osservare tutto il territorio circostante, mentre la porta più amata dai turisti (ed simbolo della cittadina bavarese) è la Frauentor che presenta delle pitture risalenti al XVIII secolo. Seguendo le mura poi, arriverete alla torre più alta della città, la Polizeidienerturm, con i suoi quasi 18 metri d’altezza, dalla quale vi potrete affacciare per ammirare le circostanti montagne e l’immancabile fiume Lech.

Entrando nel centro storico scoprirete il fulcro di Shongau che si sviluppa attorno alla piazza principale, la Marienplatz, in cui si trovano le caratteristiche case costruite in stile tardo-gotico tra le quali primeggia l’Alte Rathaus (il Municipio). Ma nella piazza si trovano anche la chiesa barocca dell’Ascensione di Maria (la Mariae Himmelfahrt), costruita dall’architetto Dominikus Zimmermann, e la cinquecentesca Ballenhaus, l’edificio dalla facciata bianca che spicca per il suo candore su tutti gli altri ed ospita al suo interno un caffè-bistrot. Percorrendo poi la Lowenstrasse, invece, raggiungerete un edificio che fino all’Ottocento produceva birra e che conserva un bel cortile interno.

La parte più antica della città (l’Altenstadt) si trova due chilometri più a nord di Shongau ed è stata abbandonata per motivi difensivi quando si decise di abbandonare il nucleo abitativo per spostarlo sulla prospiciente altura. Qui è conservata la bellissima chiesa romanica di San Michele (Sankt Michael) che si è salvata dalle operazioni di ammodernamento e barocchizzazione che hanno subito le altre chiese. L’edificio presenta un’alta struttura a capanna e due campanili che la racchiudono. All’interno, a tre navate, si possono ammirare gli affreschi romanici, il duecentesco fonte battesimale ed un crocifisso ligneo posto sopra l’altare maggiore.

Abbiamo visto come Schongau sia una città che dialoga molto con il suo passato pur mantenendo un aspetto moderno così sarà interessante, dopo aver fatto un giro nel centro storico e nei suoi dintorni, andare a visitare i suoi dintorni ricchi di edifici sacri. A pochi chilometri dalle sue mura, infatti, si apre un luogo ricco di antichi monasteri e chiese, un fazzoletto di terra che si chiama Pfaffenwincke (l’Angolo dei Preti), un luogo che racchiude al suo interno molti edifici spirituali. Oltre alla già citata Chiesa di San Michele qui potete andare alla scoperta dell’abbazia di Wessobrunn in cui venne scoperta una delle più antiche opere poetiche della Germania, della chiesa parrocchiale di Polling che conserva un crocifisso del Duecento dipinto su pelle di cavallo, della chiesa abbaziale di Steingaden nonché del famoso santuario della Wieskirche. Vari sono i percorsi che si possono percorrere a piedi o in bicicletta in questo pezzetto di paradiso alla ricerca di pace interiore e di una vista meravigliosa che spazia dalle montagne ai prati, dagli antichi monasteri ai boschi e alle anse del fiume Lech.

Dove Dormire a Schongau

Se avete intenzione di passare una notte nella città di Schongau possiamo suggerire delle soluzioni alloggiative comode ed adatte per spostarvi a piedi nel centro storico. L’hotel Alte Post, ad esempio, è un albergo situato a due passi dai più importanti monumenti e dalla stazione ferroviaria. Al risveglio troverete una ricca colazione a buffet che sarà molto utile per immagazzinare le energie necessarie per muoversi in città. Lo stesso discorso vale per l’hotel Blaue Traube, a cinque minuti a piedi dal Municipio e dotato di stanze comode e confortevoli. Abbondante anche qui la colazione.

Se invece avete intenzione di visitare il Pfaffenwinkel ed avete anche animali al seguito potete decidere di dormire nel moderno hotel Holl, a due chilometri da Schongau. L’albergo è dotato anche di un ristorante che propone specialità internazionali. Sempre in questa zona si trova l’Alpenhotel Pfaffenwinkel, un hotel a tre stelle che offre una colazione internazionale e dispone di un ristorante che serve piatti della cucina ellenica.

Dove Mangiare a Schongau

Ma cosa mangiare a Schongau e dove? Ovviamente non può mancare la cucina tipica bavarese ed un posto davvero interessante è la Schongauer Brauhaus dove, oltre ai piatti classici come lo stinco di maiale, troverete tanta buona birra. Tutta prodotta in loco! Anche al Blaue Traube si possono gustare i piatti della cucina tedesca innaffiati da abbondante birra a prezzi contenuti. Le porzioni sono generose e se volete potete chiedere di mangiare all’aperto visto che la locanda è dotata di una terrazza.

Se invece state cercando un pezzo d’Italia in Baviera potete fermarvi al Ristorante Pizzeria Garibaldi dove il proprietario siciliano saprà deliziarvi con piatti (abbondanti) della cucina mediterranea. Niente paura per vegetariani e celiaci che qui troveranno anche pietanze adatte alle loro esigenze.

Torna su